Dizionario Scultori

 
 

 

 

 

     

Michelangelo Pistoletto

Michelangelo Pistoletto (Biella, 1933)
Galleria Fotografica

L'esordio negli anni Cinquanta, focalizzato sull'autoritratto a dimensioni reali campito su fondo neutro, ha ispirato la successiva formula dei «quadri specchianti» caratterizzati dal riporto fotografico di figure umane a grandezza naturale su pannelli d'acciaio riflettenti, così da generare effetti di trompe-l'oeil e di scarto-identificazione tra figura rappresentata e figura riflessa (Uomo nudo di schiena, 1962-87, Prato, Centro di Arte Cont. L. Pecci).

Tale accentuazione del ruolo dello spettatore come parte integrante dell'opera ha trovato dai tardi anni Sessanta un esito coerente negli happenings e nelle performances teatrali.

La sperimentazione sui materiali è proseguita da un lato con l'uso di materiali di recupero, che ne ha segnato l'accostamento all'Arte Povera e all'estetica pop e neodadaista (serie degli Oggetti in meno. 1966; Venere degli stracci, 1967),

dall'altro con il ripensamento della finzione classicista attraverso l'impiego di un materiale "anticlassico" come il poliuretano.

Nel 2002 ha ricevuto dalla presidenza della Repubblica il Diploma di Benemerito della Cultura e dell’Arte.

Nel 2003 è stato insignito del Leone d’Oro alla carriera alla 50° Biennale di Venezia e nel 2003 gli è stata conferita la Laurea Honoris Causa in Scienze Politiche, all’Università di Torino.

Nella foto: Palla di giornali (Mappamondo) del 1968.

 


Home | Scultori Italiani | Scultori Mondiali | Le Vostre Sculture | Gallerie fotografiche | Approfondimenti |
| Mostre ed Eventi | Links | Download | Forum |  Contatti |

 

 

   

 

Home
Scultori Italiani
Scultori Mondiali
Le Vostre Sculture
Gallerie Fotografiche
Approfondimenti
Mostre ed Eventi
Links
Download
Forum
Contatti